8 Aprile 2020

Ford Escort RS Cosworth : nessuna come Lei!

Ford Escort RS Cosworth

Ford Escort RS Cosworth è parte della storia dell’automotive!

Configurata secondo i dettami del gruppo A, facendo testo al regolamento del Campionato del Mondo Rally, la Ford Escort Cosworth ha gareggiato dal 1993 al ’96, conquistando numerose vittorie.

E’ salita sul podio in otto gare e per quattro volte ha conquistato il mondiale costruttori, la sportivissima della Casa dell’Ovale Blu è una pietra miliare nel Motorsport .

La carrozzeria della vettura era di base quella della versione stradale, ma  molto elaborata con passaruota allargati, prese d’aria sul cofano, minigonne, ed un doppio alettone posteriore denominato “ad anatra”.

La meccanica era derivata dalla Ford Sierra RS Cosworth.

La vettura  nella prima metà degli anni ’90 era il sogno di tutti gli appassionati grazie alle sue prestazioni ed emozioni che era in grado di fornire, perchè, si, era un’auto da rally ma omologata per la circolazione stradale, che era la sola munita di catalizzatore.

Nel cofano della Escort RS Cosworth era collocato un quattro cilindri bialbero 16 v, con turbocompressore ed intercooler, di 1993 cc capace di sviluppare una potenza di 225 cv con trazione integrale  permanente e differenziale autobloccante e cambio manuale a 5 rapporti Ferguson MT-75.

La vettura poteva raggiungere una velocità massima di 232 km/h con una coppia di 299 Nm, ed accelerava da 0 a 40 km/h in soli 2,1 secondi e da 0 a 100 km/h in 5,7  secondi.

Ma ciò che colpiva in quest’auto era l’aerodinamica…

I tecnici Ford, lavorando nella galleria del vento, a Colonia,  sui flussi d’aria, erano riusciti ad ottenere una elevata deportanza anche ad alte velocità, ma grazie soprattutto al suo alettone posteriore realizzato con la tecnica RTM, acronimo di Resin Transfer Moulding.

La vettura fu prodotta dal gennaio 1992 al gennaio 1996 in circa 8000 esemplari, ed ancora oggi desta molto interesse fra i collezionisti, con quotazioni elevate.


Tag:, ,