4 Gennaio 2020

Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost 2019

Prova su strada

Dopo tanto clamore, dopo tanta attesa, giunge per noi il momento di saggiare come si comporta su strada questa accattivante scoperta.

La nuova Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost è spinta da un quattro cilindri in linea, turbo, da 2,3 litri, che sprigiona una potenza massima di 290 cavalli e 440 Nm di coppia massima.

Si tratta dello stesso ed identico propulsore che spinge la velocissima Focus RS ma che in questa edizione rispetto al passato perde circa 30 cavalli ( in passato erano 317) guadagnando 6 Nm.

Il tutto per ottenere la famigerata omologazione Euro 6 ma anche per dare un pò più di “dolcezza” ad una vettura che nasce per stupire ma che si porta dietro un peso non irrilevante.

Divertente, potente, il motore è reattivo così come il telaio rigido ti mostra subito la sua dote principale: è neutro, non eccessivo nella sua risposta, sembra nato per supportare il carattere brillante di questo motore.

Veloce in accelerazione così come in curva, gli pneumatici da 19 pollici con spalla super-ribassata assicurano un valido appoggio.

Anche disattivando i controlli di trazione, il retro ti lascia ampio margine di divertimento.

Devi capirla per poterla sfruttare al massimo, l’equilibrio tra motore, masse, telaio e sospensioni deriva tutto dalla perfetta simbiosi tra gli organi meccanici e la tua anima.

Inutile cercare la zona rossa del contagiri, l’abbondante coppia motrice ti suggerisce di cambiare in prossimità dei 4.500 giri, sfruttando così anche il nuovo cambio a 10 marce dai rapporti corti. 

La nuova Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost se dal punto di vista estetico ti conquista per la sua irrazionalità, dal punto di vista dinamico, ti suggerisce di utilizzare il cervello per sfruttarne a fondo tutta la sua potenzialità.

Semplicemente geniale…

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it 


Tag:, , , , , ,